Ray Ban 4068

Cantante, autore, produttore e icona gay, non ha pubblicato molto, ma ha venduto moltissimo nell in cui, per chi faceva musica, vendere era tutto. Ironia della sorte, se n andato per scompenso cardiaco nella sua casa di Goring nell il giorno di Natale (all di 53 anni), proprio lui che alla ricorrenza aveva legato indissolubilmente il suo nome, grazie a Last Christmas, probabilmente l tormentone natalizio di dimensioni planetarie, datato 1984. Ultima dipartita almeno si spera di un 2016 che ha visto eclissarsi numerose stelle del firmamento pop..

406p., chockablock w illustrations. But this is a very nice design, or an earlier day, and in fine nick. Fold out diagram of a cremation disposal unit, weird stuff like that. Uno strano attore dalla strana storia: nato in Canada, ma specializzato nel repertorio britannico shakespeariano che ha trovato in Hollywood la sua casa, come protagonista e non di quasi duecento pellicole. Affascina con la sua voce che a sprazzi si carica di malinconia e di profondità, ma ancora di più per la sua totale vocazione per l’arte drammatica.Nipote del Primo Ministro canadese Sir John Abbott, Christopher Plummer è figlio dell’avvocato e segretario universitario John Plummer. Cresciuto in una famiglia borghese, è però costretto a separarsi dal padre quando i suoi genitori divorziano e lui segue sua madre nel paese di Senneville, nel Québec, dove studia per diventare un pianista, ma poi opta per la recitazione durante la Seconda Guerra Mondiale.

Emily Dickinson nelle sue poesie ha trattato temi universali e rappresentato tutto il rappresentabile dei sentimenti, delle gioie e dei dolori del mondo senza quasi mai allontanarsi dalla sua casa e dal suo giardino, solo quasi osservando piccoli momenti di vita domestica e la natura intorno a sé, fiori, erba, api, uccellini, vermetti del prato Se Dickinson fosse vissuta oggi, invece che ad Amherest in Massachusetts, a Roma, avrebbe ugualmente saputo cogliere l’universale dal particolare? Avrebbe saputo scrivere versi indimenticabili . Era un campione cinese di roccia, ora continua ad arrampicarsi con diversi chili in più, quelli della sua carrozzina. Straordinario.

Troppo originale per il cinema, più a suo agio nelle discoteche.Hawaiana, ma anche francese, tedesca, irlandese, filippina e naturalmente americana. Un nome lunghissimo per una bambina che a soli 3 anni, con la sua famiglia si è spostata dalle isole più belle del mondo a una località come Reno, in Nevada. Più in voga di tutti i migliori club della città.

Taggato con:

Lascia un commento