Vendita Occhiali Ray Ban

Trionfi che sono arrivati negli anni Novanta, grazie a Quentin Tarantino e a Vincent Vega, il gangster con la passione per il ballo che il regista di Pulp Fiction decise di regalare a Travolta. Per l’attore fu il ritorno allo status di icona, un successo talmente clamoroso da lanciarlo, stavolta definitivamente, nello stardom di Hollywood. Nel nuovo millennio, Travolta ha coniugato l’attitudine commerciale di Hollywood con la raggiunta completezza di artista: i successi di botteghino si sono alternati a prove più intimiste e convincenti come anche ad autentici flop Battaglia per la Terra su tutti.

Il ragionier Ugo Fantozzi, dimenticato da molti giorni nei gabinetti murati della società ItalPetrolCemeTermoTessilFarmoMetalChimica viene ritrovato grazie a una ‘rispettosa’ telefonata della moglie Pina che ha osato finalmente chiedere sue notizie. Da quel momento veniamo a conoscenza della sua vita familiare (ha una figlia, Mariangela, dall’aspetto decisamente poco invitante), del suo segreto amore (la collega signorina Silvani) e soprattutto delle vessazioni a cui è sottoposto (e a cui talvolta si auto sottopone preventivamente) al lavoro. Continua.

Il primo in Ed tv (1999) e la seconda in Magic Numbers (2000). Il ritorno al documentarioDopo la strage studentesca alla Columbine High School, Michael Moore trova il secondo male della società: le armi e la loro vendita in America. Nasce così il documentario Bowling a Columbine (2002), che prende di mira le lobby statunitensi delle armi, nonché chi se ne fa promotore (Charlton Heston).

Erede di una potente famiglia a capo di uno dei giornali più importanti della città, lasciato orfano dalla madre quando era piccolo e di nuovo alle prese con il lutto paterno in età adulta, Britt Reid è di colpo costretto a fare qualcosa della sua vita, dopo aver vissuto a lungo di baldorie inconcludenti. Grazie all’aiuto di Kato, un suo coetaneo talentuoso e tremendamente inventivo che il padre sottoutilizzava come meccanico, si trasformerà in il Calabrone Verde, un giustiziere che si finge criminale per combattere meglio il crimine. Continua.

Bee Gees a palla che cantano “Night Fever”, la palla a effetto specchio che ruota come un pianeta sulla testa di sta sulla pista da ballo, gli strobo che si muovono senza sosta, anche che si dimenano, braccia che si sollevano verso l’alto con uno scatto accompagnato dalla musica, abiti da sera, balli di gruppo, la febbre che sale, l’arrivo del sabato dopo una settimana lavorativa, i vestiti all’ultima moda. Ognuno di questi elementi è collegabile al suo nome: l’oggi ruvido e nervoso John Travolta. L’unico attore che non è mai stato un debuttante vero e proprio, ma che ha cominciato la sua carriera con un boom strepitoso, facendo 100 al primo colpo.

Taggato con:

Lascia un commento